7 suggerimenti per arrestare le voglie di cibo

7 suggerimenti per arrestare le voglie di cibo

Come esseri umani, siamo naturalmente spinti dai nostri ormoni della fame a mangiare per sopravvivere. Purtroppo, alcune persone hanno delle voglie di cibo che vanno al di là di ciò che è dettato dagli ormoni della fame.

Molte persone cadono nelle voglie di cibo senza alcuna esitazione. Questo può trasformarsi in una malsana abitudine. Invece di mangiare quando si ha fame, si mangia ogni volta che si sente il bisogno di mangiare qualcosa. In questo caso non si nutre il corpo di ciò di cui ha bisogno, ma si soddisfano solo le papille gustative, a scapito della salute generale.

Alcune persone hanno difficoltà a distinguere il mangiare emotivo dalla vera fame. Se sei uno dei tanti che fatica a frenare il desiderio di cibo, prova alcuni dei seguenti suggerimenti per contribuire a controllare ciò che mangi.

1. Aggiungi un po’ di aceto alle tue ricette

Bottiglia con aceto

È possibile utilizzare sia aceto di vino rosso che aceto di mele come soppressore dell’appetito. Gli studi mostrano che l’aceto può aiutare a migliorare la digestione, consentendo al cibo di rimanere nello stomaco più a lungo. In questo modo, l’ormone della fame noto come grelina viene soppresso, e ci si sente pieni più a lungo. L’aceto è utile anche per prevenire i picchi di zucchero che di solito si verificano dopo un pasto, allontanando così gli ulteriore morsi della fame.

2. Prova l’agopuntura sul lobo delle orecchie

Donna che cerca acupressure sulle sue orecchie

Gli agopuntori hanno usato questa tecnica per secoli per aiutare le persone a ritrovare il loro equilibrio energetico. La ricerca rivela che chi utilizza l’agopuntura come parte del programma per perdere peso è in grado di mantenere meglio il peso ideale, rispetto a coloro che non utilizzano questa tecnica.

Tutto ciò che bisogna fare è massaggiare delicatamente il lobo delle orecchie per stimolare i punti di pressione.

3. Colorare di blu la cucina e la sala da pranzo

Tavolo da pranzo in colore blu

Se si utilizza un piatto blu su un tavolo blu, insieme ad altri accessori dello stesso colore, è meno probabile avere delle voglie di altro cibo. Il blu non è associato al cibo, ma è più legato agli oggetti che non possono essere mangiati. Pertanto, se si mette più di questo colore nella zona da pranzo sarà più semplice arrestare le voglie di cibo.

D’altra parte, l’arancione, il giallo e il rosso sono i colori che indicano cibi deliziosi quindi evitare di utilizzare questi colori nella cucina o sulla tavola! Hai mai notato di che colore è McDonald? La “M” grande gialla significa entra e mangia più che puoi!

4. Lava i denti prima e subito dopo aver mangiato

spazziolinoIl gusto menta del dentifricio ti aiuterà a ridurre l’appetito. Il gusto del dentifricio rimarrà in bocca per un po’. Pertanto, se si mangia subito dopo aver lavato i denti, non sarà possibile apprezzare appieno il gusto del cibo. Questo appetito soppresso aiuterà a mangiare in modo consapevole e ridurre le abbuffate.

5. Accendere candele profumate alla vaniglia

Candele profumate di vanigliaA casa o a lavoro, cerca di accendere le candele profumate alla vaniglia ed esponiti al profumo tutto il giorno. La desensibilizzazione del senso dell’olfatto contribuirà a ridurre gli stimoli della fame. Questo funziona così come quando si cucina tutto il giorno o si sente il profumo del cibo tutto il giorno e ci si abitua all’odore tanto da non avere voglia di mangiarlo quando è pronto. Ciò avviene perché ci si sente pieni dopo aver sentito continuamente l’odore del cibo.

6. Accertati di avere una sala da pranzo molto luminosa

lampadinaGli ambienti poco illuminati accentuano le voglie di cibo. Ecco perché sarebbe meglio sostituire le luci con delle lampadine da 100 watt o equivalenti per garantire che la sala da pranzo sia illuminata. (Controllare se i lampadari supportano lampadine da 100 watt).

Ecco perché i ristoranti hanno le aree in cui si mangia sempre ben illuminate. Vogliono farti mangiare e non vogliono pacare il tuo appetito!

7. Hai una voglia? Fermati e aspetta quindici minuti

donna che mangia insalataQuando avverti la voglia di afferrare qualsiasi cibo, concediti del tempo per fare una pausa di quindici minuti. Gli studi hanno indicato che la maggior parte delle voglie diminuisce dopo quindici minuti.

La maggior parte delle abitudini alimentari correlate alle voglie di cibo può essere attribuita a una scarsa consapevolezza. Ecco perché è utile una pausa di quindici minuti. Prima di mangiare sconsideratamente qualunque cosa si desidera, considerare se si è davvero affamati o se è semplicemente una risposta di appetito.

Anche se si avverte di dover mangiare qualcosa per tranquillizzare i demoni all’interno, ancora una volta bisogna concedersi del tempo per fare una pausa, scegliere meglio il cibo e determinare la dimensione della porzione prima di iniziare a mangiare. Trasforma tutto ciò in un’abitudine per il resto e per il bene della tua vita.